Viaggiare a Berlino: i luoghi più belli da visitare

viaggiare berlino

Viaggiare a Berlino potrebbe essere davvero affascinante. Infatti, essendo una delle principali città culturali d’Europa, Berlino offre molti musei, siti storici e altri luoghi per una visita indimenticabile. Molti monumenti ti potranno ricordare la lunga storia di Berlino, i resti della distruzione durante la seconda guerra mondiale e la sua storia quando fu divisa tra est e ovest.

Anche se Berlino è una grande metropoli, orientarsi in città non è affatto difficile. Ci sono tre punti di riferimento importanti:

  1. La Chiesa della Memoria (la Gedchtniskirche), situata a ovest sul Kurfrstendamm.
  2. Brandenburger Tor nel quartiere cittadino di Mitte
  3. Fernsehturm (torre della televisione) ad Alexanderplatz nella zona est di Berlino.

Intorno a questi tre punti di interesse si trovano i quartieri interni di Berlino. Naturalmente, essendo una grande metropoli, con più di 3 milioni e 700 mila abitanti, puoi certamente trovare una miriade di cose da fare a Berlino.

Viaggiare a Berlino può essere davvero entusiasmante

In questo articolo ti indicheremo soltanto alcuni posti di grande fascino che puoi visitare quando vai a Berlino.

Torre della TV

La torre della TV, alta 365 metri, è stata costruita tra il 1965 e il 1969 e si trova a Berlino Est. Questa torre ci ricorda il tempo in cui Berlino fu divisa. Tuttavia, oggi simboleggia l’unione dell’intera città. Rappresenta uno degli edifici più alti d’Europa che offre una meravigliosa vista della città sia di giorno che di notte. Puoi visitare la piattaforma di osservazione situata ad un’altezza di 203 metri o cenare al ristorante godendoti il ​​panorama mozzafiato dell’intera città.

Porta di Brandeburgo

La Porta di Brandeburgo, l’unica porta della città rimasta a Berlino, è il punto di riferimento più noto della città. Inoltre, essa simboleggia anche la divisione e la riunione della città. Si trova nella terra di nessuno appena dietro il muro ed è stata riaperta dopo la caduta del muro il 22 dicembre 1989. La costruzione in arenaria, costruita dal 1788-91 su progetto di CG Langhans, ha 12 colonne doriche e si basa sul propileo dell’Acropoli di Atene.

La chiesa della Memoria (Gedchtniskirche)

Nel 1891-95, in uno stile neoromanico, l’originale Gedchtniskirche fu costruita per onorare la memoria dell’Imperatore Guglielmo I e rappresenta un simbolo dell’era dell’Impero tedesco. Durante la seconda guerra mondiale la chiesa fu gravemente danneggiata ma non completamente distrutta. Le rovine rimanenti hanno ricordato alla popolazione locale i bombardamenti della guerra e sono state trasformate in un piccolo museo e in un monumento commemorativo. Dal 1961 fino al 1963, accanto alla chiesa, furono costruiti l’alto campanile a sei lati e l’edificio principale piatto a otto lati. Le rovine della vecchia torre servono oggi come un museo della chiesa e una sala della memoria per la pace e la riconciliazione.

Reichstag

Il Reichstag è un sito che non puoi assolutamente perdere se vuoi viaggiare a Berlino. Infatti, questo luogo è molto importante per la storia tedesca. Il suo passato colorato riflette la turbolenza della storia tedesca dal 19° secolo. Il Reichstag fu costruito tra il 1884 e il 1894 da Paul Wallot, poiché era necessario un edificio rappresentativo per ospitare il parlamento del nuovo stato tedesco. Il 9 novembre 1918, il politico Philipp Scheidemann annunciò l’istituzione della Repubblica da una delle sue finestre. Dopo la guerra, l’edificio devastato fu ricostruito in forma semplificata dal 1961 al 1971, ma non fu utilizzato per funzioni parlamentari. Dopo la riunificazione, il governo federale tedesco ha deciso di utilizzare nuovamente l’edificio come parlamento. Dal 1994 al 1999 il Reichstag è stato ricostruito e ampliato dall’architetto Sir Norman Forster. Dal 1999 il Reichstag ospita il Bundestag (il Parlamento inferiore).

Muro di Berlino

Il muro di Berlino era originariamente lungo cento miglia ed è stato costruito dal governo comunista dell’ex Germania dell’Est. Oggi sono rimasti solo alcuni tratti del muro vicino all’Ostbahnhof e al Reichstag. Queste sezioni sono state conservate per ricordare ai berlinesi i 28 anni di divisione della loro città. I resti del muro di Berlino ora servono come una galleria d’arte all’aperto di artisti locali e cittadini.

Conclusione su viaggiare a Berlino

Berlino è una metropoli europea assolutamente da visitare. In città riuscirai a muoverti con molta facilità attraverso la metropolitana, i mezzi pubblici, ma anche attraverso l’affitto di auto a noleggio. Hai un’ampia scelta per riuscirti a muovere con estrema autonomia nei vari quartieri di questa fantastica e moderna città europea.