Server VPS: che cosa è, come si utilizza

server-vps-min

In ambito informatico VPS è l’acronimo di Virtual Private Server, ed è una macchina virtuale con all’interno un server che è collegato ad una rete internet. Tuttavia, a differenza degli altri viene condiviso con altri utenti. Inoltre, tutte le utenze godono comunque di proprie risorse, al pari delle funzionalità di un server dedicato.

Dunque, è come fosse una singola istanza in un sistema predisposto in un ambiente virtuale. Questo permette l’ospitalità di sistemi operativi anche differenti tra di loro. Nonostante ciò, perciò, è come se ogni utente avesse un accesso “root” pari a un amministratore. In questo modo troverà a propria disposizione un server con CPU, con la sua memoria RAM, il proprio hardware e tutti gli altri elementi necessari.

Il sistema messo a disposizione è configurabile, garantendo un’ottima connessione alla rete e backup automatici giornalieri. Grazie a tutti questi elementi i server VPS sono sempre più scelti. Sono preferiti in ambito internet provider perché mettono a disposizione servizi web o semplici servizi legati a e-mail, ftp etc.

Naturalmente, la struttura e le funzionalità variano in base alle aziende di web hosting che sceglierai per i tuoi progetti online. È possibile accedere al proprio VPS attraverso consolle, HTTPS, SSH, FTP. Inoltre, il server virtuale permette di ottenere un hard disk su cui è possibile installare qualsiasi tipo di sistema operativo.

Server VPS, quali sono i suoi vantaggi

Uno degli elementi positivi di questo sistema di partizione è il lato economico. Infatti, risulta essere meno costoso rispetto ad un altro piano con server dedicato. Tuttavia, offre la possibilità di lavorare su un sistema completo poiché totalmente configurabile.

I VPS garantiscono ottime performance perché utilizzabili non solo su hosting web come abbiamo già detto, ma anche per preproduttività e applicazioni. Nonostante ciò riesce a mantenere basso i suoi costi. Il suo sistema di partizione come accennato non va ad interferire con il tuo piano, perché lo spazio è totalmente isolato da quello degli altri. Ragion per cui avrai la totale possibilità di gestire, configurare e mescolare risorse a seconda delle tue necessità.

A tal proposito, un server VPS gode dell’opportunità di aumentare o diminuire le proprie funzionalità in maniera efficiente, in base alle richieste. Questo avviene grazie alla flessibilità delle risorse che permettono di apportare modifiche al server in ogni momento a seconda delle diverse esigenze.

Preinstallate sul server ci saranno poi una serie di distribuzioni con lo scopo di poter viaggiare e produrre in totale sicurezza e autonomia, ma soprattutto in maniera veloce. Tale aspetto determina un traffico della banda che può raggiungere all’incirca 2Gbit/s al secondo.

Perché il VPS si diffonde a macchia d’olio

Le diverse applicazioni sano gestite e ospitate in un ambiente di produzione sicuro. Tutto ciò per ottenere un servizio affidabile e sicuro. Infatti, la garanzia è che il server non andrà mai a soffrire di sovraccarico a causa di qualche problema derivante da un fattore esterno. Questo anche grazie alla presenza di dischi SSD offerti dall’hosting.

Un grande vantaggio che offre un server VPS è che si riuscirà ad ottenere maggiori volumi di traffico. Sarà poi il provider a prendersi cura della memoria, delle connessioni e del traffico stesso. Potrebbero però verificarsi diverse problematiche, derivanti dai tanti attacchi sui siti, verifiche sui server e/o aggiornamenti software. A questo proposito è necessario che la gestione sistemistica sia gestita in prima persona poiché parliamo di server dedicati.

Solitamente gli hosting mettono a disposizione diverse soluzioni VPS. Perciò, cerca online un hosting capace di placare ogni tua necessità. Anche per quanto riguarda l’assistenza e problemi riscontrabili, cerca di trovare un provider sempre attento ai propri clienti, capace di assisterti velocemente per garantirti il funzionamento ottimale del server.